News

Okavango è il nostro Patrimonio..

Il 22 di Giugno a Doha  durante la conferenza annuale dell’Organizzazione internazionale, L'UNESCO ha riconosciuto il bellissimo Okavango Delta in Botswana come suo1000simo  sito da proteggere come patrimonio dell’umanità. Il Delta dell’Okavango è stata una scelta simbolica, che tutti gli amanti del continente Africano hanno apprezzato. L'UNESCO  quindi sigilla i suoi impegni  per individuare e proteggere le bellezze considerate patrimonio dell'umanità  del mondo con un'altro nuovo riconoscimento in territorio Africano. Da sempre il Delta dell’Okavango suscita grande interesse per gli straordinari safari che si possono fare in un ambiente di una bellezza paesaggistica unica nel suo genere, ma è  la grande biodiversità  che si trova in questa enorme Oasi a suscitare maggior interesse dagli studiosi di tutto il mondo. Il favoloso fiume Okavango nasce in Angola  e dopo più di 1000 Km finisce il suo percorso sfociando nel cuore del Deserto del Kalahari.  Il Delta dell’Okavango è una vera e propria Oasi  che spazia per oltre 1500 chilometri quadrati  e da vita ad un ricchissimo  ecosistema che riesce a sostenere una diversità di più di 1300 specie di piante, 71 specie di pesci, 444  specie di uccelli e oltre a 120 specie di mammiferi  ed è affascinante pensare  che in realtà questa oasi si trova in una regione arida e semidesertica dove ogni anno circa  il 95% dell’acqua portata dal fiume Okavango  pian piano si perde nelle sabbie del Kalahari.